Tag Archives: mollema

TOUR DE FRANCE 2017, 14^, 15^ TAPPA

Pubblicato da Luca Cianflone il 17/07/2017

Risultati immagini per TOUR DE FRANCE 2017, 14^, 15^ TAPPA

Oggi giorno di riposo al Tour de France, il week-end però non ha certamente sorriso agli italiani.
La 14^ tappa da Blagnac a Rodez, 181 km di sali e scendi, senza salite impegnative, faceva pensare ad una tappa relativamente tranquilla per la Maglia Gialla e la sua squadra, invece sul finale, il nostro Aru, si è fatto sorprende.
La responsabilità a mio avviso è quasi totalmente ascrivibile alla squadra, l’Astana non è riuscita a tenere l’italiano nelle prime posizioni del gruppo lanciato verso l’arrivo e, complice un arrivo da “classiche”, ha costretto Aru ad inseguire già negli ultimi 5 km, il sardo ha lottato ma non è riuscito a recuperare posizioni e annullare i buchi che via, via si formavano a causa di corridori che mollavano. La Sky da par suo, ha tenuto Froome in testa ed ha spinto il più possibile, aiutando di riflesso anche gli specialisti di questi arrivi su brevi salite.
Mattehew il vincitore, poi Van Avermeat e Bosson Hagen, bene Colbrelli sesto, dietro di lui Froome e gli altri big della generale rivali di Aru.
Classifica Generale cambiata, Aru paga secondi sui primi inseguitori e perde la Maglia Gialla che torna sulle spalle del capitano della Sky, ora in vantaggio di 18″
Forse non un male perdere il dovere di tenere la corsa e dover difendere il primato, ma troppi i secondi persi da Fabio Aru…

Risultati immagini per TOUR DE FRANCE 2017, 14^, 15^ TAPPA

15^ tappa molto complicata da gestire, solo la Sky avrebbe potuto gestire un percorso del genere, media montagna da 189 km, da Laissac a Puy.
Giornata entusiasmante e ricca di colpi di scena, fuga lasciata andar via come da pronostico composta da corridori importanti. Tipica doppia tappa, una corsa per la vittoria di giornata e dietro, lotta tra i big.
Davanti una grande impresa dell’olandese Mollema ha infiammato la fuga, staccatosi dai fuggitivi, è riuscito a tagliare il traguardo dopo praticamente una cronometro di 20 Km, secondo il nostro Ulissi, il più attivo tra gli inseguitori e Gallopin distaccati di 19 secondi.
Per quanto riguarda la lotta tra i favoriti del Tour, un colpo di scena sulla salita più impegnativa di giornata, il capitano della Sky di giallo vestito, rimane sorpreso da un attacco della FDJ, costretto ad inseguire buca ed è obbligato a prendere una ruota da un suo compagno; davanti il gruppo prosegue nel suo sforzo, costringendo Froome ad un inseguimento potenzialmente pericoloso. Chiunque sarebbe andato in difficoltà, ma non la Sky, a turno aiutano il capitano ed infine Landa, lasciando la testa, si stacca ed aiuta il britannico a recuperare sui migliori.
La corsa dei big prosegue trainata dalla FDJ e dalla Cannondale e qualche chiusura di Landa. Froome  e compagnia si avvicinano all’arrivo ad un buon ritmo ma senza forzare, controllandosi, diversi i tentativi per avvantaggiarsi ma nulla di efficace, il terreno non si prestava, l’unico ad andar via e guadagnare una decina di secondi, l’irlandese Daniel Martin.
Ottima la Sky, Froome in salita forse non è il migliore, ma il colosso Sky è nettamente la squadra migliore.

Risultati immagini per TOUR DE FRANCE 2017, 14^, 15^ TAPPA

Domani tappa per velocisti 165 km da Le Puy a Romans, poi inizieranno le salite dove si decreterà il vincitore finale, corsa mai così aperta…
Buon Tour de France a tutti!

Risultati immagini per TOUR DE FRANCE classifica generale

GIRO D’ITALIA 2017 9^ TAPPA

Pubblicato da Luca Cianflone il 14/05/2017

E’ entrato nel vivo il 100^ Giro d’Italia, la prima e forse la più difficile vera salita.
153 km, da Montenero di Bisaccia fino al Blockhaus, una terribile salita negli ultimi 15 km del percorso.
Il primo colpo di scena proprio ai piedi della salita, una moto ferma sul ciglio della strada, il gruppo arriva compatto tirato dalla squadra Movistar per il loro capitano Quintana, ed un corridore urta la moto provocando una caduta di gruppo che coinvolge soprattutto la squadra della Sky ed il suo leader Thomas. Il gruppo si spezza, la Movistar continua il suo attacco ed i caduti non riusciranno a rientrare più, stupendo però il loro impegno ed ottimo Thomas a non mollare riuscendo a limitare i danni.

Risultati immagini per caduta thomas

I migliori rimangono davanti, inizia la salita e si stacca la Maglia Rosa Jungels, poi Zakarin e Formolo; staccati per la caduta Yates e Thomas, rimangano una decina di corridori. Quintana, terminato il lavoro dei compagni, scatta e rompe il gruppetto.
Nibali in progressione l’unico a rispondere agli scatti del colombiano, si porta nel suo inseguimento anche Pinot. 1,2,3,4 scatti occorrono a Quintana per rimanere da solo in testa, Nibali cede al colombiano e paga l’inseguimento, forse avrebbe fatto meglio ad andar su del suo passo. Del suo passo hanno proseguito Pinot, ed uno straordinario Dumoulin, il quale si è staccato subito dai tre davanti, ma con il suo passo e riuscito a difendersi, portandosi dietro anche Mollema.

Nona tappa del Giro (Afp)

Quintana vince la tappa e prende la Maglia Rosa; guadagna circa una trentina di secondi di vantaggio da Pinot e Nibali, il quale perde posizioni non  riuscendo a tenere il passo del francese prima e poi nemmeno quello dell’olandese Dumoulin.
Il colombiano ha dimostrato di essere lo scalatore più forte, la tappa era per lui, l’ha voluta ed ha vinto, ha rispettato i pronostici. Bene Pinot e benissimo Dumoulin. Nibali si è difeso, non sono queste le tappe in cui rispondere agli scatti di Quintana. Bravi anche i nostri Pozzovivo e Formolo, il quale ha conquistato la Maglia Bianca della classifica dei giovani.
Quintana vince con 24 secondi su Pinot e Dumoulin, (abbuoni esclusi, 10-6-4) 41 su Mollema. 1 minuto da Nibali ed 1,18 da Pozzovivo.
Usciti per motivi diversi dalla lotta per il Giro Zakarin, Thomas e Landa, anche infortunato, il giovane Yates e la ex Maglia Rosa Jungels; ora andranno a caccia di una vittoria di tappa.

Domani si riposa e martedì si riparte con una cronometro di 40 km, favorito Dumoulin, con ottime possibilità di strappare la Maglia Rosa al colombiano, Thomas voglioso di riscatto e potrà dire anche la sua Jungels. Nibali e Pinot potranno recuperare secondi da Quintana, riaprendo ancora di più un bellissimo ed entusiasmante Giro d’Italia numero 100.
Buon Giro d’Italia a tutti!