Tag Archives: roglic

TOUR DE FRANCE 2017,17^,18^ TAPPA

Pubblicato da Luca Cianflone il 21/07/2017

Le due tappe alpine del Tour de France hanno emesso la dura sentenza contro il nostro Fabio Aru, le salite che avrebbero potuto lanciarlo alla vetta del Tour, lo hanno respinto…

Risultati immagini per fabio aru

17^ tappa iniziata con le buone intenzioni di mettere in difficoltà la Maglia Gialla da parte degli altri capitani, il più deciso, il campione Contador, lo spagnolo scatta ai 125 km e dopo un inseguimento lunghissimo raggiunge i fuggitivi  tenendo il gruppo a circa 3’30″ a 50 km dall’arrivo.
Nel gruppo dei migliori si viaggia trainati dalla Sky, il ritmo alto costringe Quintana a mollare durante un tratto di dura salita, i big si controllano fino ai 34 km quando Martin si porta in testa ed accelera, provocando l’assottigliamento del team Sky. Pochi km dopo attacca Bardet ed iniziano le difficoltà di Fabio Aru… Accelerano e lui si stacca, ma con grinta e cuore rientra al primo rallentamento, una, due, tre volte il sardo ritorna sui migliori, i quali però avvisati delle difficoltà del secondo in classifica, attaccano ancora staccando il capitano dell’Astana di circa 20 secondi in cima al Galibier, secondi che sarebbero ulteriormente aumentati nei km di discesa pedalabile che hanno portato i corridori al traguardo.
I big s’involano in discesa, collaborando e tirando tutti recuperano sulla testa della corsa ed aumentano il distacco da Aru. Nel gruppo dei fuggitivi già dagli ultimi km di salita si era avvantaggiato Roglic, unico a resistere al ritorno della Maglia Gialla e vincitore di giornata con 1’13″ su Uran, Froome, Bardet e l’ottima Maglia a Pois Barguil. Landa a 1’16″ ed il gruppo Aru, con Martin, Contador e Meintjes a oltre 1’40″.
Aru pagherà quindi oltre trenta secondi dai suoi rivali, apparsi più freschi del sardo in salita. Bravo a non mollare e limitare i danni, ma la gamba non è certo quella delle prime due settimane.
Da segnalare i ritiri di Pinot e soprattutto della Maglia Verde Kittel, maglia che ora passa al bravissimo Matthews; Barguil consolida la sua Maglia a Pois ed Yates, nonostante in questa tappa abbia perso più di un minuto da Meintjes.

Risultati immagini per roglic

 

La 18^ tappa palesa le difficoltà di Aru. Gruppo spezzato in due, una sessantina di corridori si lanciano in fuga, nessuno di preoccupante per la Maglia Gialla, quindi distacco lasciato dilagare fino a quasi 7 minuti.
La Sky controlla la corsa ma durante la salita di Col de Vars l’AG2R si mette in testa ed alza il ritmo, cercando di sfaldare il treno della Sky, riducendo di circa tre minuti il vantaggio di Lutsenko e del francese Edet, avvantaggiatesi dai fuggitivi, portando il ritardo a 3’50″ a circa 10 km all’arrivo, cioè ai piedi dell’ultima salita del Col D’Izoard, dove si  deciderà il Tour.
La tensione aumenta, i big si controllano cercando di intuire l’energie di ognuno, ai 6 km primo scatto di Bardet, rispondono i primi della generale tranne Aru, costretto anche oggi ad inseguire; una volta rientrato si susseguono altri scatti dai quali Aru non può far altro che difendersi. Contador ancora protagonista, poi ancora uno scatto di Martin infrangono le speranze dell’Astana, il sardo non riesce a tenere il passo dei migliori; pedalando con il cuore riuscirà a non naufragare. Ai 3 km scatta Bardet, chiude Froome e parte al contrattacco, costretto a chiudere il bravissimo Uran. Davanti Atapuma si è portato in testa, dietro di lui Barguil in rimonta e a qualche secondo ancora Froome, Uran e Bardet, con Landa ad aiutare il capitano della Sky, ancora un lavoro di squadra incredibile per la Maglia Gialla, malissimo l’Astana.
Barguil riprende il colombiano in testa e va a vincere un’altra tappa, consacrando la sua Maglia a Pois, secondo Atapuma a 20″ e con lui Bardet, Froome ed Uran a 22″. Dietro di qualche secondo Landa che scavalcherà Aru in Classifica Generale, arrivato con più di un minuto dai migliori.

Risultati immagini per barguil
Fabio ha perso la possibilità di lottare per il Tour, molto probabilmente anche il podio, ma la corsa dell’italiano è comunque da considerarsi ottima, due giorni in Maglia Gialla, una vittoria ed il regalo di averci fatto sognare… E’ giovane, potrà ancora crescere e migliorare, nella speranza che l’anno prossimo potrà avere una squadra migliore.

Risultati immagini per roglic
Ora la vittoria è nelle mani di Froome, in vista della cronometro di sabato solo un problema tecnico o qualche altro imprevisto potrebbe impedirgli di vincere il Tour 2017. Bardet ed Uran si giocheranno la seconda posizione, il colombiano dovrebbe essere leggermente favorito.
Domani nel frattempo tappa pianeggiante, volata o arrivo della fuga.
Buon Tour de France a tutti!

Risultati immagini per classifica generale tour de france